Dimensione Liturgica

Condividi su:   Facebook Twitter Google

 

La dimensione liturgica parrocchiale è l’insieme dei gruppi che organizzano e gestiscono i segni sensibili ed efficaci del culto della Chiesa. La celebrazione liturgica è azione di tutto il corpo di Cristo, di cui Egli è il capo e noi le membra, ognuno con la sua funzione in perfetta comunione con tutti. Impostazioni normative per disciplinare la prassi sacramentaria

IMPOSTAZIONI NORMATIVE
PRASSI SACRAMENTARIA

Il sacramento del Battesimo:
viene celebrato la seconda e la quarta domenica di ogni mese alle ore 9.30 alle ore 18.00;
– i documenti da presentare sono l’estratto di nascita e il certificato d’idoneità per il padrino o la madrina rilasciato dal proprio Parroco di residenza;
– i genitori devono prepararsi con tre incontri previ di formazione tenuti nelle settimane precedenti la celebrazione del rito alle ore 19.00;
– il padrino o la madrina dev’essere cresimato;
– È previsto per la celebrazione un solo fotografo.

Il sacramento dell’Eucaristia (o Prima Comunione):
– esige un ciclo triennale di preparazione articolato in tappe catechistiche;
– sono ammessi i bambini iscritti alla seconda elementare e che hanno compiuto necessariamente il settimo anno di età;
– le molte assenze ingiustificate alla catechesi settimanale e alla Messa domenicale potrebbero far ritenere il candidato non maturo per ricevere il sacramento.
– È previsto per la celebrazione un solo fotografo.

Il sacramento della Cresima:
– viene conferito agli adolescenti, ai giovani e agli adulti;
– per ricevere il sacramento è necessaria una catechesi in piccoli gruppi:
– un bienno per adolescenti almeno un anno per giovani adulti;
– solo in situazioni straodinarie è possibile un accompagnamento personalizzato;
– durante il corso catechistico sono previste giornate di fraternità e di ritiro.

Il sacramento del Matrimonio:
– presentare la documentazione religiosa (certificato di battesimo e di cresima)
– presentare la documentazione civile;
– partecipare al corso di formazione in preparazione al sacramento;
– concordare per tempo la celebrazione del rito.

Il sacramento dell’Olio degli Infermi:
– viene amministrato a tutti coloro che vertono in gravi condizioni di salute;

– può essere ricevuto più volte nella vita di un credente;
– l’ammalato dovrebbe essere cosciente durante la celebrazione del sacramento.
Il rito delle Esequie:
– viene celebrato con una Liturgia della Parola;
– in occasione del Trigesimo può essere concordata le celebrazione della S. Messa;
– solo su richiesta la benedizione della salma può essere fatta a casa dell’estinto.

La celebrazione del Venticinquesimo o del Cinquantesimo di Matrimonio:
– viene inserito in una Messa comunitaria già prevista;
– non è opportuno utilizzare appositi inginocchiatoi per i festeggiati;
– il rito specifico consiste nella formula di benedizione con lo scambio degli anelli.

MINISTRI STRAORDINARI DELL’EUCARESTIA

Ai Ministri Straordinari dell’Eucarestia è affidato un delicato ministero ecclesiale : sono chiamati a portare la consolazione della fede a coloro che sono segnati dalla sofferenza fisica o dalla tarda età. In altre parole, visitano nelle case, ogni domenica, gli ammalati e gli anziani allettati portando la Parola di Dio, la preghiera della Chiesa e il Pane Eucaristico.

GRUPPO “MARTA E MARIA”
PER LA CUSTODIA DEL TEMPIO

E’ un gruppo di persone che vive la sua partecipazione ecclesiale promuovendo un indispensabile servizio di custodia del Tempio. Esso va dalla preparazione necessaria alle celebrazioni, alla pulizia, al decoro degli ambienti sacri, all’addobbo floreale, alla pulizia generale della chiesa, alla cura della biancheria e dei paramenti, e a quella delle suppellettili. Il servizio di pulizia viene esteso anche agli altri ambienti parrocchiali ( sale, uffici, scale, cappella,ecc.).
Ogni volontario si responsabilizza in rapporto alla sua esperienza e disponibilità e viene identificato come popolo di Dio che vive, in questo modo, il suo servizio alla comunità nella comunione con Dio e con i fratelli.

GRUPPO LITURGICO

E’ costituito da persone che si impegnano per rendere le celebrazioni semplici, incisive e decorose.
Infatti, essi intervengono nella liturgia con diversi compiti e carismi:
– gli accoliti ed i ministranti per il servizio all’altare ;
– i cantori per guidare nella lode l’assemblea;
– i musici per accompagnare con il suono il canto.

ORGANIGRAMMA

GERMANO ANTONIO: SEMINARISTA-COORDINATORE DEL GRUPPO LITURGICO

RICCONE LUCIANO: COORDINATORE DEL GRUPPO MINISTRANTI “DON PEPPE DIANA”

DELLA CORTE GUERRINO: COORDINATORE DEL GRUPPO MINISTRANTI “DON PEPPE DIANA” ADULTI

PRESERVATO RAFFAELE: COORDINATORE DEL GRUPPO MINISTRANTI “DON PEPPE DIANA”

PETRAGLIA MARIA: COORDINATRICE PER LA CUSTODIA DEL TEMPIO

CELLA RAFFAELE: COORDINATORE MINISTRI STRAORDINARI DELL’EUCARISTIA

LISBONA EMANUELA: COORDINATRICE DEL CORO “SAN GIOVANNI BATTISTA”

DIRETTORIO OMILETICO. CLICCA QUI

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Parrocchia Immacolata Concezione Portici © 2015 All Rights Reserved