Dimensione Associativa

Condividi su:   Facebook Twitter Google

 

La Dimensione associativa ha il compito di coinvolgere i fedeli per intervenire in alcuni temi rilevanti della comunità cristiana:

– assistenza di “bambini a rischio” nella scuola e nella società;
– intrattenimento dei bambini e trasmissione agli stessi dei valori cristiani;
– coscienza dei valori cristiani e la loro diffusione nella famiglia e nella società.

ASSOCIAZIONE “DON LORENZO MILANI”
Associazione non avente scopo di lucro fondata nel 1999 dall’allora parroco, Don Antonio Serra, per inquadrare e dare stabilità alle varie iniziative di solidarietà sociale nei confronti dei minori che, già da tempo, si svolgevano in parrocchia.

L’associazione si propone come obiettivi la promozione della cultura della solidarietà, della convivenza pacifica e del valore della cultura (attività di doposcuola), la formazione psicopedagogica dei bambini e dei volontari, la creazione di un laboratorio teatrale e l’organizzazione di uno o più campi scuola, nonché l’attivazione di una rete collaborativa con tutte le istituzioni e le altre associazioni presenti sul territorio.

SEGRETARIO: Flavia Camorani

AZIONE CATTOLICA ADULTI
Circolo Ricreativo

Il circolo ricreativo degli adulti di AC è una realtà aggregativa presente nella nostra comunità : Il suo intento è di favorire il valore dell’amicizia attraverso attività ludiche e formative.
E’ costituito da persone, in parte pensionati, che vi aderiscono liberamente e quasi quotidianamente per condividere, attraverso il gioco del bigliardo e delle carte e relativi tornei, parte del loro tempo libero.

ORATORIO “CHIARA LUCE BADANO”

ATTIVITÀ LUDICO – RICREATIVE
(ping-pong, bigliardini, giochi da tavolo)
L’oratorio è un luogo ed un’occasione di fraternità. Esso si presenta come missione nel mondo giovanile: la Chiesa, infatti, considera propri non soltanto i problemi e le domande interne alla comunità, ma le gioie e le speranze degli uomini tra cui vive ed agisce (GS,1).
Pertanto, l’oratorio vuole essere una significativa risposta per far fronte al tempo libero dei giovani. In altre parole, l’ambiente oratoriale non si riduce soltanto a semplice luogo per l’affluire dei giovani, ma vuol essere espressione ecclesiale di “ porte aperte “ sul quartiere, accogliendo, indistintamente, tutti e condividendo spazi e cose nell’irrinunciabile prospettiva educativa per un’armoniosa crescita umana e, dove è possibile, anche cristiana.

RESPONSABILE: Francesco Ciarfa

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Parrocchia Immacolata Concezione Portici © 2015 All Rights Reserved